Analisi Tecnica: Aud/Usd

di Francesco Giocondo Commenta

audusdDopo il crollo degli ultimi mesi il cambio trova supporto sulla statica di lungo periodo posta a 0,6080 dal quale rimbalza diretto verso la successiva a 0,7435. La corsa è al momento bloccata dalla banda superiore di Bollinger. Si definisce ora un cuneo di prezzi ora compreso tra 0,7130 e 0,6220 in grado di mantenere in range i prezzi. Alla fuoriuscita i target sono i due livelli statici estremi indicati, anche se vi è un supporto appena confermato in area 0,6760 in grado di mantenere alto il sentiment degli operatori. Nel lungo periodo, salvo il ritorno sotto 0,61, vi è la possibilità di un rimbalzo importante considerato il movimento del grafico weekly, operazione comunque a rischio visto che il cambio di tendenza di lungo non ha ancora trovato conferme, anche se lo stazionamento dei prezzi al di sopra della media mobile veloce propende per un raggiungimento della media mobile lenta posta ora a 0,84 anche se il percorso è ostacolato dalle resistenze indicate. A conferma del rialzo dovremo assistere nel prossimo mese al raggiungimento da parte dell’RSI della zona di ipercomprato, segnale in questo caso di conferma del cambio di tendenza di lungo periodo.  Nell’intraday invece fino a quando i prezzi rimarranno all’interno del cuneo si può applicare una strategia di trading laterale, vendendo al raggiungimento della parte superiore e viceversa comprando all’avvicinamento dei prezzi nella parte inferiore.