Analisi Tecnica: Chf/Jpy

di Francesco Giocondo Commenta

chfjpyAnche questo cambio crolla perdendo più del 20% in pochi mesi passando da un massimo relativo di 105 circa a 75. La resistenza rossa rimasta inviolata proprio a 105 ha favorito l’entrata dei venditori che in poco tempo hanno raggiunto il target posto a 78, poi recuperato per portarsi in prossimità della media mobile veloce. Il livello ora fornirà supporto alle quotazioni in attesa degli sviluppi futuri: se reggerà saremo diretti verso la media mobile lenta a 200 periodi in area 95 attualmente, così da portare in ipercomprato l’RSI e tentare di ricominciare a salire. Al contrario, la perdita dei 78 porterà i prezzi a testare il supporto a 66 e successivamente alla revisione dei minimi assoluti in area 60, per poi segnare nuovi affondi.

Il trend di lungo è sicuramente ancora impostato negativamente, fin dal 1980 quando fù segnato il massimo assoluto in area 160 mai più visto. Non mancheranno comunque occasioni d’acquisto importanti anche sui time frame daily e weekly fintanto chè non violeremo i 78, poichè il range di distanza tra resistenze e target è ampio. Per confermare l’inversione di tendenza di lungo servirà una revisione dei massimi relativi a 105 con successivo ritracciamento che diventerà occasione d’acquisto per il lungo periodo, ma fino ad allora conviene lavorare sui time frame più veloci.