Analisi tecnica Euro, dollaro, yen

di Paolo Valori Commenta

Il mercato delle valute in questi giorni mostra una comrenzibile aumento della volatilità a causa delle vicende legate ai venti di crisi che soffiano tra la Russia e l’Ucraina.

EurUsd: discreti i livelli tecnici sul cambio che dopo aver arrestato la sua discesa in area 1,3720, ha poi quasi precisamente ripreso la resistenze in area 1,3685 a sua volta approdare ancora sui supporti. Finisce però qui la chiarezza grafica del cambio che ora non fornisce grandissimi spunti operativi. Si può considerare l’area 1,3700/20 come buona per acquisti, considerando il rapporto rischio/rendimento, verso l’area del pivot daily a 1,3750 e poi i massimi visti ieri, spiega David Marone di DailyFx. Da lì si imporrebbero nuove scelte di vendita, visto il verosimile quadro congestivo che si andrà a confermare alla vigilia degli importanti eventi di domani e dopodomani. Le vendite dai punti di supporto presentano invece un outlook negativo in termini di Risk/Reward, con la presenza ancora di 1.3690. Sotto questo livello, si potrebbe avere spazio per buone discese dell’ordine di mezza figura.

Trading su indici globali e commodity a Pip ridotti, la piattaforma di FXCM

UsdJpy: “ricoperto dunque questa notte il gap ribassista dell’apertura settimanale. Molto ben impostato tecnicamente è il grafico a time frame 4 ore, che ben evidenzia attraverso il transito della media mobile esponenziale a 21 periodi, la valenza di area 101,65 che, se ben violata, potrebbe consentire primi approdi in area 102.” Questo quanto scrivevamo ieri e che ha dimostrato la buona tecnicalità del cambio che ora, fatta la base di supporto a 102, può potenzialmente risalire verso area 102,75. Implementabile uno stop&reverse stretto sotto il pivot daily per la ripresa di 101,65 in primis. 101,25 sorvegliato a distanza.

Trading online, scegliere il conto migliore

EurJpy: ampie anche le risalite di questo cross che è andato bene a riprendere l’area di 140,50. Il migliore grafico qui resta quello con time frame a 1 ora, che evidenzia un buon supporto di breve rafforzato dal transito dell’ottima media mobile esponenziale a 21 periodi a 140,20 in grado di far ripartire al rialzo il prezzo verso 140,76 e 141,10 in estensione. Prima di vendite importanti da valutare il supporto in area 140, sotto il quale gli short avrebbero buono spazio fino ad area 139,30/45.