Analisi Tecnica: Gbp/Usd

di Francesco Giocondo Commenta

gbp-usdInteressante questo cross sul lunghissimo periodo: come si vede, l’andamento ciclico è stato regolare negli ultimi trent’anni circa. Partendo dal minimo assoluto del 1985 il primo ciclo di 8 anni si è concluso perfettamente nel 1993. Successivamente il secondo ciclo di uguale durata ha visto il minimo nel Giugno del 2001, data in cui è partito il terzo ciclo di 8 anni ancora in corso. La fine di questo terzo ciclo è prevista per la metà del 2009, con un minimo che se si porterà al di sotto del livello raggiunto nel 2001, indicherà altri 8 anni di debolezza che porteranno a rivedere i minimi assoluti.
Il periodo considerato è decisamente lungo, ma è necessario avere delle idee per quanto riguarda la partenza e l’arrivo dei movimenti più ampi, per poi arrivare a lavorare nei time frame più veloci: in particolare l’attenzione deve essere portata alle resistenze e ai target di lungo periodo.
Attualmente tracciando le trend line dai bottoms e dai tops ciclici si identifica come primo target del possibile ribasso della prima metà del 2009 il livello posto a 1,33 e successivamente quello immediatamente successivo a 1,27 da considerarsi come estensione massima verso il basso.
Al rialzo, il livello che negherebbe il trend in corso è posto attualmente a 1,68.