Analisi Tecnica: Usd/Jpy

di Francesco Giocondo Commenta

usdjpyIl cross Usd/Jpy è molto trattato dagli operatori, tanto che viene offerto con soli 2 pips di spread per agevolare al massimo il trading: nell’intraday è un mercato molto tecnico e non fa’ mancare movimenti ampi in entrambe le direzioni.

Guardando i grafici weekly di lungo periodo è in corso un trend ribassista, iniziato dai massimi a 277 del 1982 e tutt’ora in corso: i minimi assoluti toccati nel 1995 a quota 80 circa sono ormai prossimi, anche se l’avvicinamento al canale nero con l’indicatore di forza relativa (RSI) in zona di leggero ipervenduto presuppone un leggero rimbalzo, che vista la tendenza di fondo sarà da considerare come occasione per entrare al ribasso a prezzi migliori di quelli correnti. Ciclicamente infatti, la view coinciderebbe con l’analisi ciclica che prevede un minimo in formazione tra circa cinque mesi dal quale partirà poi un movimento importante al rialzo. Fino ad allora e finchè stazioneremo al di sotto dei 110 sia il trend primario che quello secondario sono fortemente impostati al ribasso.

Il target ultimo del ribasso sembra proprio essere zona 78-80, ovvero i minimi assoluti coincidenti con la parte bassa del canale ribassista. In caso di rialzo l’estensione massima è prevista per 96 da raggiungere al massimo entro 2 mesi.