Come fare trading sul Forex per elevare i profitti?

di Paolo Valori Commenta

Quante transazioni occorre effettuare prima di generare introiti?

L’apertura di nuove transazioni è sempre anticipata da aspettative su quanti introiti genererà. Ogni nuovo trade, inoltre, è accompagnato da una forte emozione. Come se fosse una scommessa. Ripagherà? Il mercato prenderà la piega desiderata dall’utente?

Forex1

L’aspetto dei guadagni, ovviamente, è tutt’altro che marginale. Fare ottimi profitti è uno dei primissimi obiettivi, ma la soddisfazione nel comprendere i movimenti talvolta è propedeutica per agire al meglio.

Quante transazioni occorre effettuare per fare buoni profitti? Gli esperti rispondono così:

Statisticamente, i trader che entrano in un minor numero di trade fanno più soldi. Naturalmente ci sono alcuni trader straordinari che sono in grado di fare profitti in qualsiasi momento e ovunque, ma la maggior parte dei trader che fanno trade senza autodisciplina finirà con più perdite che profitti. Quando si guadagna da un trade, la prima cosa che si vuol fare è entrare in un altro trade, e poi in un altro, e a volte ci si ritrova a perdere soldi da trade che non avremmo fatto in circostanze diverse. L’euforia regalata da un trade di successo offusca il proprio giudizio riguardo a quello che è un buon trade, cosa che solitamente porta a più e più perdite, fino a quando si perde tutto quello che si aveva guadagnato. La chiave del successo del Trading sul Forex è essere calcolatori e responsabili rispetto al proprio gioco e il modo di raggiungere questi obiettivi è fare meno trading. Se entriamo nei trade solo dopo un’attenta analisi del mercato, e entriamo solo nei trade dei quali siamo completamente sicuri, allora i nostri profitti saliranno in maniera vertiginosa.