Il dollaro oggi sullo yen e sul dollaro australiano

di Daniele Pace Commenta

Il dollaro ha chiuso in discesa la giornata di ieri, una giornata convulsa per tutti i mercati, influenzati dalla crisi tra USA e Nord Corea

dollaro-yen

Il dollaro ha chiuso in discesa la giornata di ieri, una giornata convulsa per tutti i mercati, influenzati dalla crisi tra USA e Nord Corea, rompendo la quota di supporto con lo yen, ed è probabile che continui la sua discesa, anche se qualche altro supporto potrebbe essere trovato lungo la strada della discesa, almeno temporaneamente. Certamente se si dovesse rompere il livello di 108, allora la discesa potrebbe essere rapida verso i 105, e una continua tendenza ribassista. Al contrario, se si dovesse salire a 110,25, allora il trend potrebbe essere invertito e la tendenza diventerebbe rialzista.

L’apertura del dollaro australiano è stata invece negativa, salvo poi una leggera ripresa in mattinata, grazie al sostegno dell’oro, che si avvicina a quota 1300$. Se il metallo giallo dovrebbe rompere il muro dei 1300$, la coppia AUD/USD allora potrebbe salire notevolmente. Altrimenti il trend ribassista continuerà anche sotto a quota 0,7750$, per fermarsi poi su una massiccia resistenza. La maggior parte degli analisti prevede comunque un pullback positivo, e tra qualche tempo sarebbe opportuno acquistare, con la rottura del livello 0,80 per il long term e il “buy and hold”.