Dollaro stabile. Criptovalute in crisi

di Daniele Pace Commenta

ForexIl dollaro apre stabile sul mercato europeo, in attesa che la Fed si riunisca per decidere la politica monetaria. Riunione che avverrà in settimana e lascia gli investitori su posizioni di attesa.

Il biglietto verde intanto si stabilizza già in chiusura della settimana scorsa, quando i dati sulla produzione industriale degli USA hanno confermato una forte crescita a febbraio, spingendo anche l’indice sul sentimento dei consumatori USA di marzo.

Ammortizzata la brutta notizia sui deludenti dati sulle nuove costruzioni dunque, ma anche l’empasse sui licenziamenti del presidente USA.

L’indice del dollaro

L’indice del dollaro USA resta ai livelli di venerdì a 89,74 punti. La coppia EUR/USD è stabile a 1,2291 dollari. La coppia GBP/USD va a 1,3994 (+0,40%).

La coppia USD/JPY resta a 106,04 yen. La coppia USD/CHF va a 0,9531 (+0,11%). La coppia AUD/USD è stabile a 0,7706 (-0,09%). La coppia NZD/USD resta a 0,7217. La coppia USD/CAD a 1,3097.
In Giappone continua lo scandalo sulla vendita clientelare di proprietà statali che ha coinvolto il primo ministro. Abe si è assunto la responsabilità per quanto fatto da un membro del suo staff, ma non si dimetterà.

Criptovalute

Brutta caduta delle criptovalute nel week end, con il Bitcoin che è sceso sotto quota 7500$. Questa mattina e questa notte le cripto hanno tentato un piccolo recupero, ma il vero rally si sta preparando per il prossimo mese.