Euro recupera su dollaro e yen, mentre si avvicina sempre più alla parità con la sterlina

di Vincenzo Commenta

euro in recuperoL‘euro recupera, guadagnando terreno sul dollaro in un mercato caratterizzato da scambi ridotti in attesa delle festività natalizie. Venerdì scorso la valuta europea aveva registrato la sua maggiore perdita percentuale giornaliera contro il dollaro in almeno due mesi, mentre gli operatori sostenevano che il precedente crollo del biglietto verde seguito al taglio dei tassi di interesse vicino allo zero, era stato esagerato. Questo andamento altalenante del principale cross del mercato forex segue le difficoltà economiche e le differenti politiche monetarie, adottate da Fed e Bce, per farvi fronte. Sul fronte della Banca Centrale Europea, infatti, il membro del consiglio Miguel Angel Fernandez Ordonez ha parlato ieri della possibilità di un ulteriore taglio del tasso di interesse il  prossimo mese se le prospettive di inflazione fossero ben al di sotto del target del 2%, mentre, in un’intervista al quotidiano Il Messaggero, il membro dell’esecutivo Lorenzo Bini Smaghi ha ammonito contro i rischi di una politica monetaria troppo rilassata. Insomma tutti queste incertezze in merito all’ interno dello stesso board della Banca centrale non fanno altro che aumentare il nervosismo e la volatilità dei mercati. L’euro comunque stamane recupera anche sullo yen, che è scambiato intorno a 126, mentre è sempre più vicina la parità con la sterlina, le cui quotazioni sono vicine a 0,95 contro la moneta unica.