Euro/USD

di Moreno Commenta

us-dollarEuro/Australian Dollar 1,9630 (-0,73%);

Euro/CANADIAN DOLLAR 1,6163 (+0,21%);

Euro/Swiss Franc 1,4769 (+0,12%);

Euro/China Yuan Renminbi 9,0448 (+0,40%);

Euro/UK Sterling 0,9093 (+0,10%);

Euro/Hong Kong Dollar 10,2664 (+0,41%);

Euro/Japanese Yen 118,2900 (+0,43%);

Euro/New Zealand Dollar 2,4047 (+1,05%);

Euro/United States Dollar 1,3237 (+0,43%).

I valori sono relativi alle ore 13.00 del 14-01-2009.


Il colpo di coda attuato nella parte finale della seduta di ieri aveva permesso al dollaro di portare l’euro ai valori minimi degli ultimi mesi ed oggi è arrivata puntuale la reazione della moneta europea. Fin dalle prime ore, infatti, è l’euro a riprendere quota risalendo presto a 1,3283 dollari (1,3190 ieri).

Ora l’attesa è tutta spostata a domani, quando la Bce dovrebbe nuovamente optare per il taglio dei tassi. Non solo nei confronti della moneta statunitense, tuttavia, ma anche rispetto alle altre valute principali è evidente il recupero dell’euro che scambia a 119,13 yen (118,02 ieri), a 0,9099 sterline (0,9053 ieri) e a 1,4823 franchi svizzeri (1,4799 ieri).

Tralasciando la moneta unica e concentrando l’attenzione sul dollaro, la valuta USA scambia a 89,72 yen (89,69 ieri), a 1,1174 franchi (1,1233) e a 1,4585 per una sterlina (1,4546). Nel proseguo della giornata e a conclusione della prima parte, Euro/Usd a 1,3237 (+0,43%), Euro/Yen a 118,2900 (+0,43%).