Forex Signals: Valute nervose guardano all’azionario

di Francesco Giocondo 1

forexIl nervosismo di questo periodo sul Mercato dei Cambi è sicuramente attribuibile all’incertezza del Mercato Azionario; per quanto le due cose siano ben distinte, gli investitori di qualsiasi genere non prendono decisioni senza un doppio confronto, soprattutto per chi applica l’analisi fondamentale a supporto delle proprie decisioni operative.

Escludendo quindi i trader privati professionisti che si appoggiano unicamente allo studio del grafico per entrare in posizione, il quadro che ne esce è preoccupante; l’attesa degli sviluppi su quelle che sono le notizie Macro del momento, così da capire la piega che sta prendendo il Mercato Azionario, potrà durare ancora a lungo visto che gli istituzionali sembrano del tutto assenti ed il Forex si muove unicamente per mano di chi opera con un arco temporale ridottissimo senza preoccuparsi dell’impatto a medio-lungo termine di quelli che sono i problemi attuali dell’Economia reale.

L’Euro/Dollaro si dimostra ancora una volta il miglior cambio dell’intero Mercato, grazie ai suoi movimenti precisi e fortemente direzionali che puntano ancora verso il basso rompendo tutti  i supporti. Sopra a quota 1.3235 si potrà cominciare ad impostare entrate rialziste, confermate solamente oltre a 1.3270.

Anche Usd/Jpy continua nel rialzo anche se nell’ultima giornata il ribasso potrebbe aver spaventato seriamente qualcuno, vista la massiccia chiusura di posizione ed il mancato rientro sul Mercato degli istituzionali sul recupero del pomeriggio.

Attenzione a Eur/Jpy, sul quale si consiglia di mantenere una posizione “flat” fino a domani, per attendere gli sviluppi sul grafico a 4 ore che sta iniziando la sua svolta rialzista nel peggiore dei modi.

Commenti (1)

I commenti sono disabilitati.