Guerra commerciale si allontana. Il dollaro sale

di Daniele Pace Commenta

dollaro cinaDopo gli annunci della settimana scorsa su dazi statunitensi contro la Cina, la temuta guerra commerciale tra gli USA e il resto del mondo si allontana. Come successo per l’Europa infatti, è di questa mattina la notizia di un avvio di trattative tra cinesi e americani per una soluzione alla questione della penetrazione dei rispettivi mercati. D’altra parte una guerra commerciale sarebbe dannosa per tutti.

Le quotazioni del dollaro

La reazione del dollaro non si è fatta attendere. La moneta statunitense si è apprezzata sullo yen, che aveva sofferto le voci “belliche” rivalutandosi. La moneta giapponese, vista da sempre come bene rifugio, oggi scende dello 0,33% sul dollaro.

La coppia USD/JPY stanotte era quotata a 105,08, ma aveva toccato anche quota 104,62 yen, minimo da novembre 2016.

La coppia EUR/USD invece sale dello 0,26% a 1,2385, così come la sterlina. La coppia GBP/USD sale dello 0,35% a 1,4179.

L’indice del dollaro USA nel complesso scende dello 0,17% a 88,95. Si tratta del minimo di marzo.

Il dollaro scende anche contro la divisa australiana. La coppia AUD/USD sale dello 0,48% a 0,7736, cosi come la valuta neozelandese e quella canadese. Coppia NZD/USD a 0,7283 e coppia USD/CAD a 1,2851.