Le previsioni di breve e lungo periodo nel mercato valutario

di Paolo Valori Commenta

Official Figures Indicate Britain Is Heading Into RecessionPer investire con buoni criteri e senza approssimazione nel mercato valutario è bene seguire le previsioni, non solo quelle di breve periodo ma anche quelle di lungo periodo. Provare con la fortuna o il caso non è una strategia e il forex non è un gioco; per questo è meglio fare affidamento sulle previsioni e considerare le situazioni che possono influenzare il mercato. La situazione del mercato bisogna averla sempre presente controllando, ad esempio, la quotazione del dollaro a 6-12 mesi. Inoltre, è bene fare attenzione alle variabili esterne e correlate, cioè essere in grado di capire come risponde il mercato a determinati problemi.

Alla base del mercato valutario ci sono ovviamente le oscillazioni e la previsione delle stesse. Nel breve periodo, l’approccio tecnico fornisce aspetti utili collegati ai valori di riferimento. Quindi è bene consultare i grafici, ma per gli investimenti nel lungo periodo è bene anche fare delle previsioni considerando una serie di fattori e tenendo a mente gli eventuali elementi che possano influenzare il mercato.

Fare una previsione ad inizio anno e seguire gli investimenti nell’anno non è una cosa semplice. È questo perché, come detto prima, le condizioni di mercato cambiano periodicamente e in base a elementi particolari e, quindi, i presupposti dell’inizio possono perdere importanza nel tempo e rendere meno. In questo senso, è bene fare una previsione di lungo periodo e controllarla al fine di vedere se le condizioni di partenza sono cambiate o sono state confermate. L’analisi fondamentale è rilevante per comprendere lo scenario e prendere delle iniziative in linea con le sue determinazioni e i suoi effetti.