L’arco temporale di esposizione a mercato: dal “cassettista” allo “scalper”

di Francesco Giocondo Commenta

traderQuanto dura un’investimento sul Mercato Forex?
Quanto mantenere una posizione aperta?
Queste ed altre domande devono essere preventivamente poste a noi stessi, al fine di studiare delle risposte in linea con la metodologia seguita dal singolo.
Fin da subito per il trading on-line sulle valute bisogna studiare un “piano” strategico che poi andrà seguito alla lettera, senza eccezioni.
L’arco temporale della nostra esposizione a Mercato deve essere scelto prima di aprire una qualsiasi posizione, con relativi stop-loss e take-profit: lavorando su time-frame più brevi, il tempo a mercato sarà sicuramente ridotto per la singola operazione, ma probabilmente effettueremo più operazioni durante la giornata stessa. Al contrario, utilizzando time-frame più lenti la nostra esposizione sarà necessariamente più lunga per la singola posizione intrapresa al fine di attendere gli sviluppi del mercato, ma faremo meno operazioni durante la giornata.
In linea di massima la regola è questa, con tutte le eccezioni del caso dovute sempre dal nostro “stile” di investimento.
Generalmente si suddividono i trader in diverse categorie a seconda del tempo “a Mercato” di ognuno:

cassettisti: in genere questo tipo di investitori mantengono le posizioni per anni dopo aver comprato un determinato strumenti finanziario (di solito azioni). Generalmente sul Forex non si avanzano investimenti tanto lunghi per la natura speculativa del mercato e per la mancanza di una retribuzione fissa annuale (come i dividendi che forniscono invece le azioni);
– overnight trader: categoria di investitori che mantiene le posizioni oltre la singola giornata di contrattazioni, anche per diverse settimane o mesi;
daytrader: questa categoria di traders effettua le operazioni in una singola giornata di contrattazioni, chiudendole in qualsiasi caso a fine giornata, sia in profitto sia in perdita;
scaplers: lo scalping sul Forex o sui derivati è il più frenetico e veloce trading possibile. Si aprono e si chiudono posizioni che durano al massimo pochi minuti, con profitti di pochi tick e stop-loss altrettanto stretti. Gli scalpers arrivano a fare centinaia di eseguiti al giorno anche lavorando su più mercati. Di fondamentale importanza per loro più che per altri traders è la velocità del flusso bid/ask in real-time oltre che la velocità di esecuzione degli ordini da parte del broker.

Nulla vieta ad un investitore daytrader di mantenere una posizione overnight ovviamente, o viceversa, sempre che l’operazione sia ragionata ed in linea con la metodologia del singolo: le categorie di cui sopra sono generiche ed assolutamente non vincolanti. L’unico vincolo di qualsiasi traders è e deve rimanere il suo metodo.