Forex: Come iniziare?

iniziareI trader che si avvicinano al Forex possono essere generalmente di due tipi:

trader professionisti che arrivano da altri mercati e sono alla ricerca di nuove occasioni e nuove opportunità;
2° persone che si sono avvicinate da poco al mondo degli investimenti e vengono attirati dal Forex grazie alle condizioni vantaggiose di cui si è gia discusso.

A quest’ultima categoria è dedicata questa mini-guida: i primi non necessitano di aiuti o di particolari informazioni, in quanto “sanno il fatto loro” e solitamente sono persone navigate ed esperte; mentre i secondi, potrebbero non intuire immediatamente i rischi, i pericoli e le opportunità del Forex, il che si tralucerebbe in continue perdite dovute alla non conoscenza dei vari aspetti legati all’attività di trading on-line su questo fantastico Mercato.
Innanzitutto, è bene per i neofiti imparare la terminologia di base utilizzando il nostro glossario, che racchiude i termini principali necessari per iniziare ad entrare nell’ottica parlando il giusto linguaggio. Terminologie più specifiche (con eventuali spiegazioni) si impareranno strada facendo qual’ora se ne presenterà l’occasione, leggendo e studiando sui libri, oppure semplicemente navigando tra i nostri articoli.
Dopo aver compreso cosa sono gli incroci valutari, quali sono le operazioni che possiamo effettuare, quali le tipologie di ordini che abbiamo a disposizione e tutto il resto, si può finalmente scaricare una piattaforma gratuita ed iniziare ad osservare “dal vivo” il mercato.
Ora è il momento di iniziare a conoscere i grafici, ovvero le registrazioni dei prezzi storici battuti in determinati archi temporali. Esistono varie tipologie, ognuna che con pregi e difetti: starà a noi stessi scegliere quello che ci darà le informazioni di cui abbiamo bisogno. Se ad esempio ho bisogno di conoscere l’escursione di prezzo di un determinato arco temporale (ipotizziamo giornaliero) non sceglierò un grafico a linea poiché quest’ultimo mostra semplicemente il prezzo di chiusura della giornata stessa, ma opterò per un grafico a barre oppure a candele, che mostra il range di contrattazioni dell’intero arco temporale, cosicché a prima vista avrò a disposizione i prezzi di massimo, minimo, apertura e chiusura di giornata.
Ora, siamo pronti per partire nella nostra avventura di trading e l’unico nostro problema sarà scegliere se studiare strategie a “costo zero” sfruttando denaro virtuale oppure iniziare subito seriamente con un piccolo capitale per rendersi conto di cosa vuol dire veder cambiare il proprio portafoglio in real-time cominciando a controllare lo stress emotivo generato.