leonardo.it

Ricordatevi del Brasile

 
Alberto Brambilla
25 marzo 2011
Commenta

L’espansione del credito in Brasile negli ultimi cinque anni riflette (forse troppo) la crescita del paese. Nel 2010 ad esempio l’economia è cresciuta del 7,5 per cento con un aumento dei prestiti del 20 per cento mentre l’inflazione galoppa attorno al 6. L’Economist intelligence unit nella sua nota settimanale ai clienti fa notare la pericolosità di tale crescita. Una classe media in piena espansione e propensa alle spese pazze possono indurre infatti ad un incauto ottimismo. Segni di un surriscaldamento dell’economia hanno infatti spinto le autorità statali a riduzioni del budget fiscale. Nel medio termine il gonfiarsi di questa bolla creditizia potrebbe esporre il Brasile alla sorte riservata ad un altro Bric di peso dell’economia globale: la Cina.

Articoli Correlati
YARPP
Fmi, il Brasile corre

Fmi, il Brasile corre

Brasile sempre più rampante. Lo comunica il Fondo monetario internazionale. L’organizzazione di Washington prevede che il Pil di Brasilia crescerà del 7,1 per cento nel 2010. Solidità dell’economia e capacità […]

Ungheria, fiumi di parole

Ungheria, fiumi di parole

La palla passa al mercato. Dopo il brutto weekend di paura, iniziato giovedì e venerdì dopo le dichiarazioni choc da Budapest, toccherà agli investitori decidere se l’Ungheria è credibile o […]

Usa, sanzioni alla Cina su import condotti petroliferi

Usa, sanzioni alla Cina su import condotti petroliferi

Mentre Stati Uniti e Cina tentano il dialogo soprattutto sullo Yuan arriva una doccia fredda per Pechino. Il Dipartimento del Commercio statunitense ha posto un aumento esorbitante sulla tassa sulle […]

Brasile, Meirelles: “Non preoccupa Yuan debole”

Brasile, Meirelles: “Non preoccupa Yuan debole”

Il Brasile non è preoccupato per la debolezza dello Yuan, la valuta cinese conosciuta anche col nome di Renminbi. I “colleghi” del Bric, con i quali Brasilia ha accordato scambi […]

Cina, Jiabao difende la politica monetaria

Cina, Jiabao difende la politica monetaria

La Cina mantiene ferma la propria politica monetaria. Il premier Wen Jiabao a margine del congresso annuale presso la Great Hall di Pechino risponde ai leader occidentali, e soprattutto agli […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento