Home Banche Canada, Olimpiade da bolla immobiliare

Canada, Olimpiade da bolla immobiliare

0

I bob che corrono sul toboga delle olimpiadi invernali di Vancouver raggiungono i 130 km all’ora. Il Canada, invece, rischia di perdere il controllo. Ha resistito meglio degli altri alla crisi finanziaria, grazie a un sistema bancario ben regolamentato ma secondo il report della Canadian Real Estate Association il prezzo medio delle case è salito del 20% durante il corso del 2009. Il governo non ci sta a parlare di bolla immobiliare. Il ministro delle finanze Jim Flaherty respinge qualsiasi voce maligna, il parere degli economisti, dei banchieri. Insomma, nega tutto. Intanto, però, ha lanciato un programma per restringere la possibilità d’acquisto di beni immobili. Pensare che sono un anno fa era proprio Flaherty a incoraggiare i cittadini a entrare nel mercato delle case (ad esempio con il credito d’imposta per chi ristruttura l’abitazione). Oggi, la maggior preoccupazione del governo canadese è che quando i tassi saliranno (la Bank of Canada li tiene stabili allo 0,25%) le persone che hanno contratto più debiti del dovuto non saranno più in grado di far fronte ai pagamenti.