La Leva finanziaria

di Francesco Giocondo 3

leva-finanziariaIl Mercato Forex è osannato per la sua fortissima leva finanziaria.
Premettendo che tale leva varia a seconda degli intermediari e dell’offerta che propongono, si può comunque affermare che generalmente bastano pochi euro per “muoverne” molti di più.
Esattamente come la parola stessa “leva” suggerisce, la leva finanziaria permette di sollevare “molto” usando “poco”. Si sta parlando di soldi ovviamente: ad esempio, se il nostro intermediario offre un’effetto leva pari a 1:200 (leggesi: uno a duecento) la nostra capacità monetaria avendo 200 euro sul conto lievita fino a disporre di 40000 euro. Va’ da se che se verranno utilizzati interamente i 200 euro disponibili, al massimo della leva disponibile (1:200) saremmo esposti in maniera forte sul mercato e basteranno pochi pips per realizzare enormi guadagni (o perdite).
È bene capire fin da subito il rischio connesso alla leva e ad un suo uso sconsiderato: il rischio infatti è quello appunto di sovresporsi nelle transizioni così da perdere in breve tempo l’intera somma disponibile.
Risulta necessario fin da prima dell’apertura della posizione calcolare la potenziale perdita ed il potenziale profitto atteso così da non sfruttare interamente il capitale ma usarne solo una piccola parte in leva per consentirci di sbagliare più volte senza azzerare il conto; ecco come comprendere meglio l’uso della leva finanziaria.

Commenti (3)

I commenti sono disabilitati.