Mentre la Fed riflette il dollaro va ai massimi

di Daniele Pace Commenta

dollariIl dollaro continua la sua ascesa sul paniere internazionale, mentre la Federal Reserve monitora la situazione per valutare se tagliare subito il tasso di sconto o attendere ancora gli sviluppi economici. Il risultato è che il biglietto verde si trova ai massimi da due settimane, dopo che i dati economici del fine settimana hanno mostrato un buon andamento per gli Stati Uniti. Questo dovrebbe allontanare il taglio dei tassi, ma la Fed si riunirà mercoledì per far sapere le sue decisioni.

L’indice del dollaro

Intanto il Forex resta in attesa, e in settimana si riuniranno anche la Bce e la Banca d’Inghilterra. L’America ha fornito dati molto buoni sulle vendite al dettaglio, e la fed dovrebbe dunque aspettare prima di valutare il taglio del costo del dollaro.

L’appuntamento dovrebbe essere rinviato all’estate, quando gli analisti si aspettono un indebolimento dell’economia americana. Molto dipenderà anche dall’umore di Trump sulla questione commerciale con la Cina, che si sta protraendo più del previsto, ma soprattutto sta portando poco giovamento alla bilancia commerciale di Washington.

Alle 14:30, il dollaro accusa una leggera flessione sull’euro. La coppia EUR/USD sale dello 0,08% a 1,1217 dollari, mentre la coppia USD/JPY sale dello 0,14% a 108,71 yen. Dollaro in ascesa anche sul pound britannico, con la coppia GBP/USD giù dello 0,02% a 1,2587 sterline.