Home Economia Usa, Geithner al Congresso: “Alzare il tetto del debito, altrimenti è il...

Usa, Geithner al Congresso: “Alzare il tetto del debito, altrimenti è il collasso”

1

Anche l’America è costretta a rivedere il proprio “patto di stabilità” interno: una manovra un po’ europea. In una lettera inviata al Senatore democratico, Harry Reid, il Segretario al Tesoro Timothy Geithner ha chiesto di aumentare il tetto del debito pubblico statunitense, fissato per il momento a 14.300 miliardi di dollari, cifra che si prevede verrà toccata al termine del primo trimestre 2011. L’ultimo aggiornamento dà il debito complessivo a 14.000 miliardi di dollari, molto vicino dunque al livello di guardia. Se il Congresso non dovesse ascoltare la proposta del Segretario “gli Stati Uniti potrebbero collassare“, come ha avvertito Geithner stesso nella missiva. La mossa anticipa i tempi: il governo avrebbe dovuto prendere provvedimenti nel corso del secondo trimestre dell’anno, ma il segretario al Tesoro sta spingendo affinché il limite venga innalzato nei primi tre mesi dell’anno, come riferisce l’agenzia TMNews. Se la richiesta di Geithner venisse accolta gli Stati Uniti aumenterebbero il tetto del debito pubblico per la sesta volta in quattro anni.

1 commento

Comments are closed.