Home Economia Cina, crescita al 9 per cento nel 2011

Cina, crescita al 9 per cento nel 2011

0

Nonostante le cassandre che prevedevano un collasso dell’economia cinese, la Repubblica popolare potrebbe tenere botta con una crescita del 9 per cento a fine anno, visto che l’impatto della crisi europea sarà assorbito dagli acquisti sull’immobiliare a basso costo e soprattutto da bilanciamento dell’economia nazionale verso le aree interne sotto sviluppate (come previsto anche nell’ultimo piano quinquennale). Gli investimenti locali e il business privato ha infatti sostenuto una crescita del pil pari al 9,5 per cento nel secondo trimestre, come certifica l’istituto di statistica di Pechino. Una cifra che ha superato le aspettative precedenti grazie alla velocità della crescita industriale e un nuovo record nella produzione di alluminio e carbone.