Home Analisi Tecnica Strategie Forex: la più famosa trend-follower sul 5 minuti

Strategie Forex: la più famosa trend-follower sul 5 minuti

1

Numerose sono le strategie di trader professionisti rese pubbliche senza la minima paura sulla perdita della loro affidabilità; questo è possibile ovviamente solo con sistemi almeno parzialmente discrezionali, come quello che presentiamo oggi.

Sembra si chiami Urban questo trader che ha pubblicato il suo personalissimo sistema di trading sul grafico a 5 minuti, con il quale dice di viverci da molti anni.

Non ama certo parlare di sè, ma quando si tratta di descrivere il suo metodo non ha lasciato nulla al caso; innanzitutto definisce su quali cambi è consigliato l’utilizzo, descrivendo una cerchia comprendente Usd/Jpy, Usd/Chf, Gbp/Usd, Eur/Usd, Usd/Cad, Aud/Usd, Eur/Jpy ed aggiungendo infine il CFD sull’Oro, una costante ormai nell’offerta Forex dei Broker.

L’implementazione è stata fatta su Metatrader, che è uno standard per il Forex e consente di provare in demo qualsiasi conto per un periodo di tempo anche infinito; con l’ausilio di 7 indicatori, alcuni proprietari nati poco tempo fa’ grazie alla community di trader apprendisti, vengono prese le decisioni operative, la cui scelta è in ogni caso discrezionale dopo la valutazione della posizione di forza o debolezza del Mercato in relazione a questi 7 segnali.

Indicatori

1) Frecce – semplici frecce che indicano il punto di cross tra due medie mobili esponenziali di 4 e 8 periodi rispettivamente;

2) MACD – niente da dire su questo immortale indicatore di Mercato, se non i settaggi (5,35,5) tutti con medie esponenziali;

3) Canale di Volatilità – uno degli indicatori più semplici ed efficaci, di gran lunga preferiti alle Bollinger Bands che imitano. Due medie mobili (in questo caso semplici e di 34 periodi) rispettivamente sull’high e sul low  delle candele, così da formare un perfetto canale legato alla volatilità del prezzo;

4) Laguerre – una rivisitazione del classico RSI che si legge nello stesso identico modo, con un’efficacia assolutamente superiore;

5) Slope Direction – una media mobile particolare nei settaggi che cambia colore con con la direzione;

6) Pivots Point – anche questi un classico dei grafici di breve periodo, in questo caso indicano l’uscita dal Mercato (i target price);

7) GMMA – sono gruppi di medie mobili colorate dalla più veloce alla più lenta, precisamente nell’ordine: gialle, arancioni, blu, verdi e rosse. L’incrocio di queste è il fulcro del sistema.

Enter Long

L’entrata rialzista si ha quando le GMMA verdi sono sopra quelle rosse ma sopratutto vanno tutte verso l’alto. Il Laguerre oltre 0.15 ed il MACD vicino o poco sopra allo zero confermano la tendenza rialzista e l’entrata a Mercato (sfruttando lo slope direction se ancora in posizione contraria).

Uno stop-loss di 5 punti più lo spread sotto al precedente bottom relativo e l’uscita per scaglioni sui pivot point completano il quadro, al quale è possibile aggiungere a discrezione un trailing stop per sicurezza.

Enter Short

Con le GMMA in posizione speculare rispetto al segnale long ed il Laguerre che taglia dall’alto la statica a 0.75 verso il basso si ha l’entrata short che conserva invariate le caratteristiche di stop-loss e target price.

Conclusioni

L’analisi costante del Mercato attraverso i 7 indicatori e l’aiuto offerto dai classici pattern di candele giapponesi aiutano nelle decisioni operative e nelle entrate a Mercato, completando il semplice metodo proposto che a distanza di tempo continua ad avere successo grazie alla personalizzazione possibile su tutti i fronti.

Il template per metatrader completo si può scaricare ed installare con semplicità senza particolari problemi.

1 commento

  1. […] fa’ abbiamo parlato di una particolare strategia a 5 minuti del tipo discrezionale che sui forum internazionali ha fatto discutere dividendo l’opinione. […]

Comments are closed.