Home Economia Decreto energie rinnovabili per l’Italia

Decreto energie rinnovabili per l’Italia

0

Due sono gli obiettivi principali del Governo riguardo le energie rinnovabili; il primo è arrivare al 2020 con una produzione “alternativa” che possa soddisfare il 35% del fabbisogno dell’Italia (dato rivisto, dal 26% precedente), riducendo gradualmente gli incentivi. Il secondo è avviare un controllo generale sugli impianti che possa tenere traccia delle installazioni grandi (oltre 5 MW o 200 MW per idroelettrico e geotermico) e di quelle medio piccole.

Al fine di perseguire il primo degli obiettivi il Ministero dello Sviluppo Economico Corrado Passera ha annunciato in giornata i nuovi incentivi sul fotovoltaico (Quinto Conto Energia) e sulle altre energie rinnovabili (idroelettrico, geotermico, eolico, biomasse, biogas). Con il decreto si confermano le remunerazioni degli impianti fino al 2013, ed Enel Green Power spicca il balzo in borsa, dopo le tensioni che nei mesi precedenti hanno accompagnato le contrattazioni. EGP sosteneva infatti che sarebbe stato necessario forse un riversamento all’estero degli investimenti, qual’ora il Governo non fosse intervenuto in maniera precisa riguardo il settore e per questo tutto il potenziale di EGP in borsa è stato “congelato” per diverso tempo. Con la notizia di oggi è possibile che finalmente la situazione si possa sbloccare a favore dell’azienda e gli investitori torneranno finalmente a prendere in considerazione uno dei settori chiave dei prossimi anni.

AZIONI ENEL GREEN POWER COLLOCATE A 1,6 EURO

Il decreto è positivo quindi secondo Equita, che stima un impatto inferiore all’1% sull ‘Ebitda, confermando il potenziale di crescita sul territorio italiano. Anche Banca Akros spende parole positive, dopo che si attendeva un provvedimento più drastico da parte del governo:

Questo nuovo decreto sembra favorire i grandi operatori integrati con un elevato livello di diversificazione in termini di fonti. Ribadiamo quindi il nostro atteggiamento positivo sul Enel Green Power, coperta con un rating accumulate e un target price a 1,90 euro

BONUS SHARE ENEL GREEN POWER