Franco svizzero e yen beni rifugio. Previsti forti rialziste

di Daniele Pace Commenta

Franco svizzeroSe la situazione geopolitica in Asia, e politica in Italia, dovesse rimanere questa, gli analisti prevedono un apprezzamento dello yen e del franco svizzero, perché beni rifugio.

Trump continua a forzare la mano, con la Cina, e questo mette tensione ai mercati asiatici, ieri in forte perdita.

La naturale conseguenza è il rafforzamento dello yen, che è già ai massimi sul dollaro. In Europa invece, è il Franco svizzero a recitare il ruolo di bene rifugio. Gli analisti indicano la situazione italiana, come causa di questa previsione.

Il futuro del franco

A inizio anno, il franco era addirittura sceso sotto quota 1,20 sull’euro, prezzo mantenuto fino ad aprile. Poi è cominciata la risalita, anche se lenta, del 5%. ora si trova leggermente sopra a 1,15, me gli analisti sono propensi a vederlo tornare molto in alto.
E l’Italia porta quell’incertezza, nella politica europea, che potrebbe influire sul franco. Il nuovo governo infatti è nominalmente antieuropeista. È anche vero che Salvini e Di Maio hanno confermato di voler rimanere nell’eurozona, ma è la politica economica a preoccupare.

Il nuovo governo infatti, punta ad una politica keynesiana espansiva, e questo porterebbe ad allargare la forbice tra bilancio e Pil, e quindi ad aumentare l’incertezza.

A quel punto, gli investitori punterebbe forte sul franco, che potrebbe facilmente riprendere quota 1,20 e superarla.