Gli USA rinviano la scadenza dei dazi e il dollaro va giù

di Daniele Pace Commenta

trumpIl dollaro continua a scendere sul mercato forex, dopo che il Presidente USA Donald Trump ha deciso di posticipare la scadenza dei nuovi dazi contro le merci cinesi. Gli investitori abbandonano il dollaro come bene rifugio e iniziano ad acquistare strumenti rischiosi, per trarre maggiori profitti in vista di un’espansione dei prezzi.

Il dollaro

Nella notte, dopo l’annuncio, l’indice del dollaro USA scende a 96,257, tenendo il passo solo sullo yen giapponese. Anche lo yuan sale dello 0,2% sul biglietto verde. L’effetto posticipo dei dazi porta ad acquistare assets cinesi, più rischiosi.

Anche con le monete dell’Oceania il dollaro soffre, perdendo lo 0,2% di media. L’euro invece va ai massimi da due settimane, e sale anche la sterlina.

La coppia EUR/USD sale ora (ore 11:40) dello 0,13% a 1,1356 dollari. La coppia GBP/USD sale dello 0,21% a 1,3079 dollari. La coppia USD/JPY sale invece dello 0,02%, con il dollaro che si porta a quota 110,70 yen, ma la divisa statunitense scende sul dollaro canadese. La coppia USD/CAD scende dello 0,06% a 1,3128 dollari canadesi.

Nella altre coppie, l’euro si apprezza sulla sterlina dello 0,12%, con la coppia EUR/GBP a 0,8682 sterline. La moneta unica sale anche sullo yen, dello 0,17% a 125,70 yen.