Home Forex News Oro, Fmi sempre più ricco grazie all’Asia

Oro, Fmi sempre più ricco grazie all’Asia

1

Fmi sempre più ricco grazie agli acquisti dei paesi asiatici. In totale la banca centrale del subcontinente ha rilevato duecento tonnellate d’oro dalle casse del Fondo. Una mossa scontata e in parte annunciata dal momento che tutti i paesi asiatici stanno smaltendo le riserve in dollari per acquistare metallo prezioso. In un anno la Cina ha raddoppiato le riserve auree, ad aprile Pechino riferiva un ammontare superiore alle mille tonnellate, a fronte delle 600 che risultavano all’ultima rilevazione. L’India è stato il primo paese ad aggiudicarsi le 403 tonnellate che il Fondo avrebbe messo a disposizione a settembre. Un’operazione che ha fatto schizzare il prezzo dell’oro oltre il precedente record a 1.080 dollari l’oncia (sul mercato di Londra). Solo da questo “scambio” l’Fmi ha guadagnato 6,7 miliardi di euro che andranno a contribuire ai programmi di rifinanziamento dell’istituzione. Le rimanenti 203 tonnellate che restano nei caveaux verranno piazzate sul mercato e vendute alle banche centrali. Chissà che i proventi non finiscano ai paesi poveri, visto che Strauss-Kahn ha più volte paventato il rischio di sempre maggiori tensioni sociali.

1 commento

Comments are closed.