Forex Signals: zoom sul Franco Svizzero

di Francesco Giocondo Commenta

Il grafico del cross Eur/Chf da lontano lo abbiamo commentato già diverse volte; da quando il tasso di cambio è stato fissato a 1.20 a tavolino il cross ha compresso i suoi movimenti sul grafico orario tanto che non si trovano più neanche gli estremi operativi che, per assurdo, si sono allontanati dal range attuale portandosi rispettivamente a 1.2170 e 1.1945 nella giornata di oggi.

Niente da fare nel lungo periodo ancora, ma con uno zoom sul grafico a 4 ore vediamo innanzitutto che la positività della SuperTrend sul template di FareForex comincia a girare in rosso proprio dalla giornata di oggi. Se ci spostiamo poi con lo stesso template sul grafico orario vediamo come la tendenza indicativa è rialzista da Mercoledì sera, quando il cambio è tornato sopra a 1.2040 stabilmente ma senza riuscire a mantenere quota 1.2070.

Da qualche ora il cross è invece inserito in un laterale nervoso a range molto stretto che ha disegnato una serie di candele con lunghe shadow sia verso l’alto, sia verso il basso; nel breve si può quindi affermare che i livelli operativi sono esattamente a 1.2070 e 1.2055 da superare in close orario. La tattica dello stop & reverse è obbligatoria in questo momento ma bisogna mettere in conto la possibilità che potrebbe essere necessario “girare” la posizione più volte prima di trovare la via da seguire, di cui comunque quella ribassista è la preferita in linea con il grafico a 4 ore.

Ancora non sono stati visti cambiamenti importanti ed è probabile che il cross resterà nel range di lungo periodo ancora per diverso tempo almeno finchè gli hedge found non decideranno che è il momento di intervenire, ma a quel punto sarà facile capire che è arrivato il momento di intervenire; long white o black candle saranno ben visibili e non mancheremo di seguire da vicino lo sviluppo del cross.