Previsioni Eur/Gbp Ottobre 2012

di Francesco Giocondo Commenta

Anche se la maggior parte delle contrattazioni sul Forex interessano Euro/Dollaro, questo non esclude che su altri cambi si possano sviluppare occasioni di acquisto e vendita anche a medio-lungo termine, vantaggiose grazie ai target ampi previsti.

Il caso specifico riguarda Eur/Gbp; il cross è stato messo da parte durante il periodo compreso tra la fine di Giugno e la metà di Agosto scorsi, quando il rimbalzo avuto sembrava dovesse essere il preludio ad una nuova fase negativa. Le contrattazioni però si sono poi rivelate diverse dalle previsioni ed il cross è salito fino a sfiorare quota 0.8100.

La discesa verso il supporto a 0.7900 non ha invertito le aspettative, che ora convergono per una visione positiva ed un recupero del terreno perso durante i primi sei mesi del 2012; il target di medio termine si conferma a 0.8485 e non si esclude il suo raggiungimento nei primi mesi del 2013. L’andamento positivo, se verrà confermato, richiederà trailing stop per la gestione della posizione ed in questo particolare momento gli indicatori di forza non vanno considerati sul grafico a quattro ore per prendere posizione. Ogni ritorno però sulla media mobile a 200 periodi sarà occasione di acquisto per il momento, con stop & reverse sul supporto che ha sorretto a settembre le contrattazioni.

Situazione simile ma opposta su Eur/Jpy; anche se i due cambi non hanno una correlazione particolare, quest’ultimo potrebbe scendere mentre Eur/Gbp tenderà a salire. Il target, in questo caso, è limitato e salvo complicazioni si attesta a 99.30 punti, da raggiungere entro la fine del 2012.Il recupero di 101.45 invece invertirà la rotta di lungo termine, slegando completamente le correlazioni inverse con Eur/Gbp e consolidando la fase rialzista iniziata ad Agosto scorso.

Pausa di riflessione infine per Euro/Dollaro; il cambio è in una fase laterale che costringe gli investitori a “stare alla finestra”, rimandando le operazioni di lungo che, nonostante tutto, convergono ancora per una visione rialzista del cross.