Home Coppie Valute EUR/USD Dollaro in rialzo grazie ai dati sulle case negli Usa

Dollaro in rialzo grazie ai dati sulle case negli Usa

0

Giornata positiva per il dollaro americano, che consolida i guadagni realizzati nelle ultime sedute grazie al buon andamento registrato dal settore immobiliare. Infatti, il dato di maggio sulla vendita di nuove case negli Stati Uniti è balzato ai massimi da luglio 2008. Il numero delle unità vendute è cresciuto del 2,1% a 476mila unità, molto più di quanto stimato dagli analisti finanziari (462mila unità). Inoltre, ad aprile i prezzi delle case hanno messo a segno il risultato migliore da quando viene pubblicato l’indice S&P/Case-Shiller.

L’indice che monitora l’andamento dei prezzi delle abitazioni nelle 20 città più importanti degli Usa è salito del 2,5% rispetto al mese precedente e del 12,1% su base annua, battendo le stime degli analisti finanziari che si aspettavano un incremento tendenziale dell’11,1%. E’ stato ottimo anche il dato relativo all’indice di fiducia dei consumatori, che a giugno è salito ai top da gennaio 2008 a 81,4 punti dai 74,3 punti di maggio.

CAMBIO EURO-DOLLARO VERSO 1,30 DOPO FORTE RIALZO DEGLI SPREAD

Il dato è decisamente migliore delle stime di consenso, ferme a quota 74 punti. Sul forex il biglietto verde ha consolidato i guadagni, anche se non è riuscito ad accelerare oltre i top registrati nella precedente seduta. Infatti, il tasso di cambio euro-dollaro è sceso fino a 1,3064, fermandosi poco prima di andare a testare il minimo delle ultime tre settimane posto a 1,3058. Il cross sterlina-dollaro è sceso fino in area 1,54, ma non è riuscito ad approfondire ulteriormente verso il basso. Per quanto riguarda il cambio dollaro-yen, i prezzi restano sotto 98.

DOLLAR INDEX AI TOP DA OLTRE DUE SETTIMANE GRAZIE ALLA FED

Da un punto di vista tecnico il cambio euro-dollaro dovrebbe scendere ancora nei prossimi giorni, ma solo in caso di rottura decisa del supporto di 1,3060-50. In questo caso potrebbe avvenire uno strappo bearish fino a 1,30. Il cambio sterlina-dollaro, invece, sembra proiettato verso quota 1,53, mentre il cambio dollaro-yen dovrebbe muoversi tra quota 97,50 e 98,50.