Euro: sale in apertura dei mercati europeo

di Daniele Pace Commenta

euroEuro in recupero nell’apertura settimanale dei mercati. In effetti gli analisti spiegano questa salita con la rinnovata propensione al rischio degli investitori, che hanno letto, nell’economia americana, segnali di forza, nonostante la guerra commerciale.

Così l’euro si apprezza sul dollaro e sulle altre valute. A condizionare la moneta unica, anche i rientrati allarmi politici italiani.

La salita della moneta unica

Questa mattina, sulla chiusura dei mercati asiatici, l’euro è salito sul dollaro. La coppia EUR/USD è andata su dello 0,24%, quotandosi a 1,1687 dollari.
Anche la tensione della guerra commerciale inizia a scendere, anche per i dati sui posti di lavoro negli Stati Uniti, positivi. Questi hanno dato slancio ai mercati, anche per l’aumento dei salari registrato negli Usa.
Di conseguenza, gli analisti prevedono che la Federal Reserve procederà con un aumento dei tassi, con più sicurezza. Probabilmente si arriverà al quarto rialzo dell’anno.
Ma ci sarà anche il G7 in Canada nel weekend, e la guerra commerciale potrebbe tornare in primo piano.

Intanto l’indice del dollaro va giù dello 0,18% a 93,99 punti. La coppia USD/JPY scende a 109,46. Stabile la sterlina, con la coppia GBP/USD a 1,3351, mentre la coppia AUD/USD sale dello 0,82% a 0,7629, così come la coppia NZD/USD sale dello 0,43% a 0,7012.