L’Euro torna a salire, pur rimanendo ai minimi

di Daniele Pace Commenta

eurozoneLe notizie provenienti da Bruxelles e da Roma, con la pace scoppiata tra Unione Europea e Governo italiano, trainano le borse e fanno respirare l’euro, che torna a salire nel paniere con le principali valute mondiali.

L’andamento dell’euro

L’euro è in rialzo, dopo che Matteo Salvini a fatto seguito alle parole del presidente della Commissione Europea, con parole concilianti per il rapporto deficit/Pil. Ne nasce una nuova fase, che dovrebbe impedire l’apertura del fascicolo Italia, con la procedura di infrazione che sembrava ormai certa. I Giverno italiano è disposto a rivedere al ribasso il target deficit/Pil, e l’Europa al compromesso, permettendo all’Italia di arrivare al 2,2/2,1% e ai mercati di respirare.

Ottima performance delle borse, e ribasso dello spread italiano, con l’euro che sale, dopo una settimana da incubo. A contorno, positivo, anche l’accordo tra Unione europea e Regno Unito sulla Brexit.

Questa mattina l’euro sale dello 0,3% sul dollaro a 1,1377 e dello 0,6% sullo yen a 128,81. La moneta unica poteva salire ancora, ma i dati sull’andamento economico dell’Eurozona, deludenti, hanno frenato il recupero. L’indice Ifo sulla fiducia delle imprese tedesche cade anche a novembre, e la BCE corre ai ripari. La banca centrale infatti è sempre più sicura dell’allungamento della sua politica monetaria di bassi tassi e QE.