Acquisto di Bond illimitato

di Francesco Giocondo Commenta

L’acquisto di Bond sarà illimitato. Nonostante i contrasti avuti precedentemente sul tema dell’acquisto di titoli di Stato da parte della BCE, ora la stessa sembra avere le idee chiare e con un solo voto contrario approva questa misura che dall’inizio della crisi dello spread accompagna l’andamento dei mercati.

Grazie a questa notizia dell’ultim’ora i mercati si risollevano e Piazza Affari chiude la giornata con un guadagno del 4,3%, consolidando le aspettative positive degli investitori in relazione alle scelte della BCE.

A beneficiare è anche lo spread Btp-Bund, che che atterra a 370 punti concludendo definitivamente la fase di tensione avuta durante il periodo estivo.

Con queste nuove premesse la BCE conferma l’intenzione di fare tutto il possibile per mantenere un certo equilibrio tra gli Stati Membri, rilanciando la stabilità e di conseguenza anche la crescita. Anche Euro/Dollaro risponde positivamente e riesce nella seconda parte della giornata a proseguire lo spunto rialzista di ieri consolidando il raggiungimento di quota 1.2630, che ora diventa il supporto da controllare in chiusura di giornata.

L’unico “scoglio” incontrato oggi nel consiglio della BCE è rappresentato dalla Bundesbank; il Presidente stesso avrebbe risposto negativamente alla proposta di acquisti illimitati di bond a sostegno dell’Euro e dei Paesi membri, confermando però la precedente linea di pensiero.

Nella giornata di oggi infine Madrid ha emesso titoli di stato con scadenza 2014,1015 e 2016 per un totale di  3,5 miliardi di euro, andando a coprire il massimo del range previsto. I tassi in calo confermano poi la tendenza alla stabilità del Paese, dopo il forte momento di crisi dei mesi precedenti. Come per l’Italia la fine della fase critica resta prevista per il 2013.