Moody’s conferma rating positivo Unione Europea

di Valentina Cervelli Commenta

Moody’s conferma il rating positivo dell’Unione Europea: nonostante la problematica che l’Italia poteva rappresentare con il suo essere in “controtendenza”, l’Eurozona porta a casa il suo Aaa con outlook stabile.

Questo significa che l’agenzia di rating non vede particolari problemi all’orizzonte per l’Unione degli Stati europei e che intende dar fiducia alla stessa, soprattutto nel breve periodo. Ed è comprensibile che questo avvenga date le politiche in materia economica che l’Europa e più nello specifico la Banca Centrale Europea è stata in grado di mettere in atto. Si legge all’interno della nota diffusa da Moody’s:

[La decisione rispecchia] il forte sostegno dei Paesi membri, che riflette la notevole capacità di credito degli Stati più quotati e il loro impegno a garantire la continuità delle finanze dell’Ue. [Hanno avuto importanza anche] la gestione conservatrice del bilancio dell’Unione e molteplici livelli di protezione del servizio del debito, compreso il potenziale ricorso al sostegno aggiuntivo dei membri in modo tempestivo se e quando necessario.

Davvero una buona notizia per l’economia europea che rimane forte nonostante le incertezze che la situazione italiana può essere in grado di causare. A poco tempo dai termini di presentazione della manovra, infatti, mancano ancora tutta una serie di importanti decisioni da prendere ed un realistico piano di spesa mentre il tempo stringe e la necessità di rimanere entro i parametri europei diventa sempre più pressante se si vogliono mantenere i propri investitori interessati ai titoli di Stato, soprattutto ora che il quantitative easing sta per venire e non si potrà più contare sul sostegno della BCE a “tappare i buchi” che si formeranno eventualmente.