Cambio dollaro-yen ritrova quota 100 in attesa dei payrolls

di ND82 Commenta

dollaro-yenI buoni risultati registrati dall’economia giapponese e il ritorno della fiducia sul mercato azionario di Tokyo alla fine ha favorito nuovamente il deprezzamento dello yen, che ieri è sceso sui minimi da quasi un mese sul dollaro americano. La valuta nipponica è crollata ieri pomeriggio, dopo una fase di alti e bassi difficile da decifrare. In attesa del dato dei non-farm payrolls di venerdì, il cambio dollaro-yen è tornato sopra la soglia psicologica di 100, spingendosi fino in area 100,50. Dopo il tonfo delle quotazioni, avvenuto nella prima metà di giugno, il cambio ha ripreso vigore.

Dai bottom dello scorso 13 giugno di 93,78, toccati nel momento peggiore della turbolenza provocata dall’improvviso rialzo dei tassi obbligazionari, il cambio dollaro-yen ha recuperato alla grande mettendo a segno una performance positiva del 7% circa in poco più di un paio di settimane. Secondo gli analisti valutari il ritorno sopra 100 era ormai dato per scontato, complice la forza generalizzata del biglietto verde e i minori timori degli investitori per un credit crunch in Cina.

DOLLARO AUSTRALIANO IN PROFONDO ROSSO AI MINIMI DAL 2010

Da quando la People’s Bank of China ha rassicurato i mercati, dichiarando di essere pronta a intervenire con iniezioni di liquidità per sostenere il credito e normalizzare i tassi interbancari, la fidducia degli investitori è aumentata nonostante il nuovo calo dell’indice Pmi manifatturiero cinese. La borsa di Tokyo ha cominciato a risalire la china, dopo un periodo difficile. Ora sul forex il clima di minore avversione per il rischio sta favorendo nuovamente la discesa dello yen, che ha perso terreno contro tutte le principali valute mondiali. Il tasso di cambio euro-yen ha sfiorato quota 131, registrando la quarta seduta consecutiva in rialzo.

Dopo il crollo di metà giugno, con le quotazioni scese fin sotto 125, il cross euro-yen ha recuperato molto bene con un progresso superiore al 4%. In forte ripresa troviamo anche il cambio sterlina-yen, che è salito fino a poco sotto 152,50 a seguito del breakout di una stretta congestione giornaliera. In salita c’è anche il cambio franco-yen, che ha sfiorato quota 106.