Home Candele Giapponesi - Candlestick Candele giapponesi nel trading forex: hanging man (impiccato)

Candele giapponesi nel trading forex: hanging man (impiccato)

1

Qualche giorno fa abbiamo osservato le caratteristiche fondamentali dell’hammer (martello) nell’analisi decisionale attraverso le candele giapponesi. Abbiamo quindi visto in che modo sfruttare questa figura semplice delle japanese candlestick per poter comprendere quando è il momento di invertire la tendenza. Oggi cerchiamo invece di analizzare, pur brevemente, una figura semplice molto simile all’hammer, rappresentata dall’hanging man (impiccato).

A prima vista, infatti, l’impiccato è una figura identica al martello, con l’unica differenza che l’hammer compare al termine di un trend di ribasso, mentre l’hanging man compare al termine di un periodo rialzo: ciò che accomuna il primo al secondo è comunque il significato di inversione del trend segnalato da entrambe le figure.

Altra linea accomunante le due figure, è la necessità di una conferma prima di dar seguito alle nostre decisioni: in altri termini, è bene attendere la conferma di un’inversione di tendenza attraverso la rottura di un supporto. Se pertanto compare un impiccato, è meglio vedere cosa accade nella sessione successiva. Di norma, la conferma la abbiamo con una candela nera lunga nella seduta successiva a quella che fa sorgere l’limpiccato.

In qualsiasi caso, è importante capire come la chiusura della seduta successiva alla comparsa dell’hanging man deve necessariamente avvenire al di sotto del real body dell’impiccato stesso, anche se la candela non dovesse essere una long.

CANDELE GIAPPONESI NEL TRADING FOREX: HAMMER

La motivazione di quanto abbiamo appena ricordato è molto semplice: se si verifica la condizione di cui sopra, vorrà dire che coloro che hanno comprato nell’hanging man stanno perdendo, e probabilmente cominceranno a vendere nelle sedute successive per tagliare le perdite. Il mercato potrebbe quindi essere spinto al ribasso da un significativo ammontare di richieste di vendita, con conseguente deprezzamento del valore dello strumento finanziario.

Nella prossima puntata, affronteremo l’analisi di ulteriori figure semplici delle candele giapponesi. Continuate a seguirci!

1 commento

Comments are closed.