Ubi Banca, Bce avvia processo sanzionatorio

di Valentina Cervelli Commenta

Nessuna multa al momento per Ubi Banca, ma l’avvio di un processo sanzionatorio che al momento non verrà fermato: è questa la reazione della BCE, Banca centrale Europea nei confronti dei problemi dell’istituto relativi al conflitto di interessi.

Ancora non è chiaro a quanto ammonterà a livello pecuniario, ma la sua presenza si evince da ciò che è possibile leggere all’interno della relazione relativa ai conti semestrali della banca e più precisamente a pagina 161 della stessa dove è possibile scorgere che:

Con lettera di contestazione notificata il 23 luglio, la Banca d’Italia ha comunicato l’avvio di un procedimento sanzionatorio per violazioni soggette a sanzioni amministrative [la quale] origina dagli accertamenti ispettivi condotti nel gruppo Ubi dalla Banca centrale europea tra il 27 giugno e il 5 agosto del 2016, mirati a verificare la capacità del gruppo di prevenire e gestire i conflitti di interesse.

Va ripetuto, potrebbe anche non essere commissionata del tutto alla fine, ma una multa potrebbe essere nel futuro dell’istituto e rappresentare uno degli atti conclusivi dell’attività di ispezione che la Banca Centrale Europea aveva iniziato nel giugno del 2016  per verificare, si cita testualmente, le “strategie della Banca e del Gruppo con riguardo alla gestione dei conflitti di interesse, verifica delle policy e procedure che mirano alla identificazione e gestione dei soggetti correlati al Gruppo e quindi in potenziale conflitto di interessi, idoneità dei sistemi di controllo interno ad intercettare detti conflitti“. Le indagini si erano concluse nel mese di agosto i due anni fa con esiti procedurali riportati da Ubi Banca nel bilancio del 2017: fattore che aveva portato la BCE all’inizio del 2017 a dare indicazioni sulla predisposizione di un piano di intervento al fine di risolvere i problemi rilevati.

Da quel momento la comunicazione tra la Banca Centrale ed Ubi Banca è stata bilaterale, avendo quest’ultima inviato su richiesta della BCE gli aggiornamenti sulla situazione e ciò che era stato fatto. Questa ulteriore notifica verrà affrontata inviando un ulteriore aggiornamento sottolineando i risultati della policy molto restrittiva sul conflitto di interessi adottata.